belleparole

Brevi pensieri
di poche parole
hanno la forza del vento
e di riportare il sereno
tra noi.

Se ti viene
il dubbio
che io stia dormendo,
svegliami!
La vita
é già trppo breve
per passarla
solo a sognare
di vivere con te.

Si conclude qui
il tuo viaggio terreno,
hai raggiunto Pietro e Massimo,
non senza aver tribolato
e sofferto
in questi ultimi anni.
Sei stata l’alter ego
di Pietro,
come lui lo è stato per te,
fino a quando
non hai dovuto
farti carico,
per Massimo ed Elisa,
di tutto il vostro mondo.
Ora sei libera,
sei completa
e sei serena.
Ci mancherai!

Come la goccia
scava la pietra,
tu sei la goccia
che scava
nella mia mente,
nel mio cuore
e nella mia anima.

Tu se la goccia,
in me,
la goccia
che colpisce
le incrostazioni calcaree
dei miei vizi,
delle mie cattive abitudini
e dei miei difetti.

Tu sei la goccia
che libera
lo spazio per costruire
e far entrare
le cose belle
della tua presenza.

Ovunque tu sia,
tu sei in me:
tu sei la goccia!

Non ti fidare
di me:
oggi ti chiedo
un abbraccio,
domani ti chiederò
un bacio
ed infine
ti chiederò,
anche,
se posso essere tuo
per sempre!