federico

Dopo averti rivista,
ho sognato di parlare con te,
tutta la notte,
cercando di spiegarti
cosa è stato,
cosa è,
e cosa sarà.

E, se tu fossi stata qui,
avresti potuto
dirmi quale è stato,
quale è
e quale sarà
il tuo punto di vista.

Ti chiedo scusa,
se ciò
non è stato possibile
in passato.

Vorrei
che lo fosse ora
ed in futuro,
perché
il tuo punto di vista
è importante,
non solo
nei miei pensieri.

Chissà se,
invece di intestardirci
sui nostri diritti,
avessimo, ciascuno,
affrontato
i nostri errori.
Per non ripeterli
in futuro.
Con chiunque, il futuro,
sia o sarà!

Non avrai
le mie attenzioni,
se non sarai
libera per riceverle.
Non chiederó
le tue attenzioni,
se non sarai
libera per darmele.

Avrai, ancora,
il mio sorriso
al ricordo
delle nostre attenzioni
.

Una come te, no.
Proprio tu, si!

Non ho provato niente.
Perchè non c’eri tu!

Dal telefilm “The glades I”