BeLOGic!

pari

http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2013/08/08/AP2TKoAG-femminicidio_approvate_norme.shtml

«Abbiamo oggi approvato una serie di norme con tre obiettivi: prevenire la violenza di genere, punirla in modo certo e proteggere le vittime. Su questi obiettivi abbiamo organizzato una serie di norme che hanno lo scopo di intervenire tempestivamente prima, di proteggere la vittima, di punire il colpevole e di agire perché la catena persecutoria non arrivi all’omicidio».

Uno dei punti importanti del decreto è l’arresto obbligatorio in flagranza per delitti di maltrattamento familiare e stalking. Poi «alle forze di polizia viene dato il potere di buttare fuori di casa il coniuge violento, se c’è un rischio per l’integrità fisica della donna. Dal punto di vista della prevenzione è importante, perché viene impedito a chi è violento in casa di avvicinarsi ai luoghi domestici».

La legge del 23 Aprile 2009 n 38 prevede che nel caso in cui non sia già stata sporta querela e nel caso non siano stati compiuti reati procedibili d’ufficio, la possibilità di rivolgere al Questore, quale autorità di Pubblica Sicurezza, istanza di ammonimento nei confronti dell’autore della condotta molesta.
Per stalking intendiamo tutti quei comportamenti fastidiosi che, pur non costituendo reato o costituendo reato procedibile a querela di parte, sconvolgono la vita della vittima portandola all’esasperazione, facendola sentire indifesa ed in costante pericolo di vita, costringendola a vivere prigioniera di sé stessa. Continua a leggere

Cercando su internet ho trovato questo contributo che riporta anche un questionario per riflettere su come ci comportiamo nei confronti della persona cui teniamo in modo particolare. Ho estratto alcuni spunti interessanti, ma vi rimando comunque ad una attenta lettura del manuale completo.

Continua a leggere

Dal sito del Dipartimento pari opportunità.

Per una prima assistenza è attivo 24 ore su 24 il numero gratuito antiviolenza e stalking 1522, in grado di mettere in collegamento diretto le vittime con le questure, offrendo anche supporto psicologico e giuridico.

Numero di pubblica utilità 1522 e Rete Nazionale Antiviolenza