BeLOGic!

Stalking no grazie

La forza degli stalker è la paura della vergogna delle loro vittime. La denuncia di tali atteggiamenti non è vergognosa, è l’unico modo per impedire che altri patiscano le privazioni della libertà.
Vegliate su tutte le vostre persone care per prevenire un fenomeno sempre più grave!

…di una remota valle affluente del Po, questa notte (tra il 23 ed 24 giugno 2013) hai di nuovo superato il segno, il limite della realtà e della legalità. Sei sicuramente libero di vivere o non vivere la tua vita, ma non ti devi permettere di rovinare quella di altri. Come tu hai i tuoi desideri e le tue voglie, ancorchè non tutte sane e/o legittime, anche la tua EX può avere i suoi sogni e i suoi desideri che, purtoppo per te, tu non puoi sindacare, giudicare o ignorare.

Continua a leggere

Cercando su internet ho trovato questo contributo che riporta anche un questionario per riflettere su come ci comportiamo nei confronti della persona cui teniamo in modo particolare. Ho estratto alcuni spunti interessanti, ma vi rimando comunque ad una attenta lettura del manuale completo.

Continua a leggere

Fonte: http://www.professionisti.it/enciclopedia/voce/662/Stalking

Che differenze ci sono tra il reato di stalking e quello di maltrattamenti?

Lo stalking si manifesta prevalentemente al di fuori dei rapporti di convivenza e non si concretizza (almeno non subito o comunque non per forza) in un maltrattamento fisico della vittima ma esclusivamente psicologico.  Continua a leggere